Oltre 240 persone coinvolte nella consultazione online del Documento di Indirizzo

 Si è chiusa ieri dopo un mese la fase di Consultazione online della Bozza di Documento di Indirizzo al Piano d’Azione della futura Riserva di Biosfera Monte Grappa. In questo periodo molte persone hanno letto, valutato e commentato la Bozza proponendo integrazioni e modifiche, che saranno utili alla definizione finale del Documento di Indirizzo.

Un vivo ringraziamento alle oltre 240 persone che hanno dedicato il loro tempo partecipando alla consultazione.

Tra queste, ben 170 persone hanno dato il loro contributo valutando, commentando ed integrando le proprie proposte alla Bozza. Ora inizia la fase di analisi dei contributi ricevuti, grazie ai quali si giungerà ad una bozza aggiornata del Documento di Indirizzo che sarà presto presentata pubblicamente per una sua definizione finale. Tale documento sarà quindi allegato alla documentazione che tutti i Consigli Comunali approveranno contestualmente alla adesione definitiva alla candidatura a Riserva della Biosfera. La notizia dell’iniziativa in cui si presenterà il Documento di indirizzo sarà presto pubblicata

 

A cosa serve un Documento di Indirizzo?

Tutte le Riserve della Biosfera, sono tenute a perseguire gli obiettivi di sviluppo sostenibile, dotandosi di un Piano di Azione che definisca come intendono contribuire alla concretizzazione locale degli Obiettivi globali di Sviluppo Sostenibile (17 Sustainable Development Goals dell’ONU) e di quelli che il Programma MAB UNESCO persegue.

Il Piano di Azione di una Riserva della Biosfera, mediante strategie e obiettivi specifici per le esigenze e le peculiarità di ciascun territorio, è lo strumento attraverso cui indirizzarne lo sviluppo sostenibile. Elemento di stimolo verso tutti i portatori di interesse, pubblici e privati, a realizzare progetti concreti che mettano in connessione positiva “uomo e natura”, ne favorisce l’aggregazione e l’interazione, valorizzandoli nella rete internazionale MAB UNESCO, composta da oltre 700 territori e comunità in tutto il mondo, che stanno affrontando le stesse sfide.

Sebbene il Piano di Azione della futura Riserva della Biosfera Monte Grappa sarà sviluppato a riconoscimento ottenuto, durante la fase di candidatura si è ritenuto importante condividere con i principali portatori di interesse del territorio, i cardini che costituiscono tale documento, definendo di fatto la mission della futura Riserva della Biosfera, valorizzando le vocazioni delle comunità residenti, in particolare quelle caratterizzate da una stretta connessione tra uomo e natura. Il Piano d’Azione sarà composto da progettualità concrete, efficaci ed innovative, che perseguono un modello di sviluppo economico e sociale sostenibile, in stretta relazione con la conservazione della cultura tradizionale, del paesaggio e la tutela della biodiversità.

Per rimanere informato sul percorso di candidatura del Monte Grappa e dei territori circostanti nell’ambito del Programma MAB UNESCO iscriviti alla newsletter.

O segui le novità sulla Pagina Facebook.

1 Response